Vescovi Germania: nuovo sussidio sulla “responsabilità verso il Creato come missione ecclesiale”

Promuovere la salvaguardia del Creato e lo sviluppo umano integrale. Con questi obiettivi nasce il nuovo sussidio dei vescovi tedeschi dal titolo “La responsabilità verso il Creato come missione ecclesiale” pubblicato oggi in Germania. La pubblicazione contiene dieci raccomandazioni che riguardano questioni pastorali, l’amministrazione diocesana e l’impegno socio-politico. Tenendo conto delle diverse realtà delle 27 diocesi tedesche, il sussidio contiene anche proposte concrete, come ad esempio il dare più spazio alla spiritualità del Creato all’interno della liturgia e nell’annuncio, vivere il tradizionale digiuno quaresimale nell’ottica della salvaguardia del Creato, promuovere una gestione sostenibile all’interno delle istituzioni ecclesiali e nella Chiesa, la mobilità rispettosa dell’ambiente e la responsabilità socio-politica verso i poveri e il Creato, sempre più minacciato. “Il cambiamento climatico causato dall’uomo è una realtà – afferma, nell’introduzione del sussidio, mons. Franz-Josef Overbeck (Essen), presidente della Commissione per le questioni sociali -. Sempre più avvertiamo anche in Germania l’impatto ecologico e sociale di questo cambiamento”. Attraverso le raccomandazioni contenute nel sussidio, la Chiesa tedesca desidera dare il buon esempio in materia di sostenibilità e protezione ambientale e del clima. “Vogliamo far parlare i fatti”, afferma mons. Overbeck. In futuro i vescovi tedeschi intendono fornire aggiornamenti costanti sui progressi che verranno fatti, in materia di tutela dell’ambiente e di sviluppo integrale dell’uomo, all’interno delle diocesi e arcidiocesi tedesche.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo