Lavoro domestico: Puntillo (Acli Colf), “dare dignità al settore, tutelare diritti, promuovere formazione, combattere sommerso”

Un ambito soprattutto “al femminile”, considerato “di serie B, non adeguatamente riconosciuto, nel quale i diritti sono spesso negati e in cui è drammaticamente diffuso il nero”. Giamaica Puntillo, eletta domenica nuova segretaria nazionale Acli Colf, in un’intervista al Sir parla in questi termini del lavoro domestico e di cura. Tra le criticità “che di fatto rendono difficile equipararlo alle altre professioni” elenca “l’impossibilità di vedersi riconosciuta la maternità o la malattia”. E ancora, precarietà lavorativa, rischio sfruttamento, difficoltà di relazioni, solitudine ma anche, “forme di violenza, sia fisica che psicologica, spesso taciute, oltre a retribuzioni talvolta molto basse”. Non mancano, soprattutto nelle assistenti familiari conviventi, ripercussioni a livello psicofisico come mal di schiena, burnout, ansia, insonnia, depressione, e crisi delle relazioni familiari: spesso i matrimoni non reggono alla lontananza e il legame con i figli si indebolisce. Di qui il diffondersi della pericolosa illusione delle “mamme Bancomat” che si sforzano di mantenere saldo questo legame ammazzandosi di lavoro per inviare sempre più soldi a casa. “È importante dare dignità a questo ambito – prosegue Puntillo -, continuare a promuovere e tutelare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori domestici”, ma anche “investire in formazione” per “qualificare e raffinare sempre più le competenze di quanti operano nel settore”, definendo anche un profilo professionale per la categoria. Infine, “particolare impegno sarà dedicato ai territori” per un maggiore radicamento dell’associazione “affinché possa ulteriormente diventare un punto di riferimento, aggregativo e non, per l’intero comparto”, conclude la neo segretaria ricordando che nel corso dell’Assemblea è stata votata all’unanimità la mozione con cui Acli Colf diventa ufficialmente “associazione professionale”, per un impegno sempre più efficace nella promozione e tutela del lavoro domestico e di cura.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo