Diocesi: Venezia, il 30 novembre 700 studenti incontrano don Ciotti a Mestre

All’insegna della cittadinanza attiva e della legalità, la mattina del 30 novembre il teatro Toniolo di Mestre si riempirà di circa 700 giovani provenienti da varie scuole superiori del Veneto, per l’incontro-dialogo con don Luigi Ciotti (fondatore del gruppo Abele e dell’associazione Libera) voluto e organizzato dalla Fondazione Marcianum intorno al tema “Costruttori di speranza, educati al futuro” (ore 11). L’iniziativa è realizzata dal Marcianum in collaborazione e con il patrocinio dell’Ufficio scolastico regionale per il Veneto, del Consiglio regionale del Veneto e del Comune di Venezia. Presente il patriarca Francesco Moraglia, sono attesi il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, il prefetto Vittorio Zappalorto e il vicepresidente del Consiglio regionale del Veneto Bruno Pigozzo. In programma un frammento di spettacolo teatrale della compagnia Barabao – già presentato in alcune scuole ed incentrato sui temi della legalità e dell’omertà con un riferimento specifico alla strage di Capaci – dopo il quale inizierà l’intervento di don Ciotti che poi dialogherà anche con gli studenti. La chiusura dell’incontro è fissata per le 13. “Per il Marcianum – spiega il presidente Roberto Crosta – questa giornata è importante per il fatto intanto di avere come ospite don Luigi Ciotti ma, soprattutto, per aver contributo a portare nelle scuole del Veneto, e in particolare di Mestre e Venezia, un messaggio ben preciso e positivo di cittadinanza attiva e di rispetto della legalità che deve sempre partire da ciascuno di noi”. Fondamentale puntare sui giovani “per una nuova ripartenza della nostra società civile”. Per l’occasione sarà presentato il nuovissimo logo del Marcianum e verrà premiato il giovane studente che lo ha realizzato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia