Giuseppe Toniolo: Zamagni, “su di lui oblio ingiusto. Fondamentale contributo per il superamento dell’homo oeconomicus”

(Milano) “Giuseppe Toniolo non merita l’oblio cui è stato consegnato. Ci vorrà ancora tanto tempo per riprendere e comprendere a fondo la sua linea”. Lo ha detto Stefano Zamagni (Università di Bologna), nella relazione della prima sessione, su “Economia, finanza e bene comune”, nell’ambito del convegno “Economia e società per il bene comune. La lezione di Giuseppe Toniolo”, che si tiene oggi all’Università Cattolica del Sacro Cuore, su iniziativa del Comitato per il Centenario del beato Giuseppe Toniolo”. Zamagni non ha nascosto l’iniziale incomprensione della sua tesi centrale, cioè la centralità dell’etica e dei valori nel discorso economico, “quasi una bestemmia a quei tempi”. Duplice, di conseguenza, l’obiettivo della relazione del docente, tutta incentrata sulla figura di Giuseppe Toniolo come studioso di economia e articolata in tre punti. Il primo è stato, appunto, il rifiuto di Toniolo di accogliere la tesi, di matrice positivista, della separazione tra etica ed economia e soprattutto la scelta di Toniolo di “porre al centro della propria elaborazione teorica la categoria di bene comune”. Partendo da qui, Zamagni ha sottolineato due altre dimensioni nel pensiero di Toniolo, particolarmente anticipatrici. La prima concerne il superamento, in atto da qualche tempo, del “paradigma dell’homo oeconomicus a favore di un approccio di tipo relazionale”. Toniolo, ha spiegato Zamagni, capisce che “l’uomo oeconomicus, incentrato sull’economia, non potrà risolvere il problema della giustizia distributiva”. L’ulteriore questione riguarda il superamento della tesi dell’effetto di sgocciolamento (trickle down effect), secondo cui efficienza e giustizia sociale sarebbero obiettivi non solamente separati, ma anche gerarchizzati, e ciò nel senso che prima viene l’efficienza e poi l’equità della distribuzione del prodotto. Sempre Toniolo si è battuto contro tentativi che sostengono tale dicotomia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo