Libertà: Mattarella, “si conquista con fatica e sofferenze e si consolida con la forza del diritto”

“La libertà si conquista, spesso con fatica e sofferenze. Una volta conquistata, si consolida con la forza del diritto e si trasmette di generazione in generazione”. Lo scrive il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato a mons. Adriano Vincenzi, coordinatore del Festival della Dottrina Sociale, in corso a Verona. “Un’iniziativa di ampio respiro culturale, che si propone come punto di riferimento per coloro che si ispirano all’economia sociale di mercato”, si legge nel testo. Ricordando il tema dibattuto quest’anno, “Il rischio della libertà”, il Capo dello Stato sostiene che sia “impegnativo e di grande fascino”. “La libertà, con tutti i suoi risvolti, è una questione che appartiene alla vita stessa dell’uomo e alle sue speranze. È principio che fonda e conferisce valore ad altri principi, necessari per il rispetto della persona umana e dei suoi diritti: l’eguaglianza, la democrazia, la solidarietà, la sussidiarietà, come è ben scritto nella nostra Costituzione repubblicana”. L’augurio di Mattarella è che “anche quest’anno il Festival sia capace di mettere in connessione profonda giovani e adulti per un confronto che, sono sicuro, sarà fecondo e costruttivo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa