This content is available in English

Itinerari culturali: “Cammini di fede e di incontro”, conferenza a Strasburgo. “Turisti e pellegrini: quali sinergie?”

Strasburgo: la sede del Consiglio d'Europa

(Strasburgo) “Gli itinerari culturali del Consiglio d’Europa. Cammini di fede e di incontro”: è il tema della conferenza che si terrà a Strasburgo martedì 27 novembre, promossa dal Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa (Ccee) assieme alla Missione permanente della Santa Sede presso il CdE, in collaborazione con il segretariato dell’Accordo parziale allargato sugli itinerari culturali del Consiglio d’Europa. Aderisce la Comece, Commissione degli episcopati della Comunità europea. Il programma prevede nel pomeriggio, a partire dalle ore 15, interventi di saluto di Gabriella Battaini-Dragoni, vice segretario generale del Consiglio d’Europa, di monsignor Paolo Rudelli, osservatore permanente della Santa Sede a Strasburgo, e di don Martin Michalicek, segretario generale del Ccee. La prima sessione dei lavori verterà sul tema “Itinerari che costruiscono l’Europa. Dove il passato incontra il futuro”. A seguire tavola rotonda sul tema “Turisti e pellegrini: quali sinergie?”. In occasione della conferenza, si riunirà a Strasburgo la sezione Cultura della Commissione per evangelizzazione e cultura del Ccee, per partecipare all’evento e tenere poi una propria sessione l’indomani a Strasburgo. Interverranno all’evento, ospitato dal Consiglio d’Europa, il card. Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente del Ccee, il segretario esecutivo dell’Accordo parziale sugli itinerari culturali, Stefano Dominioni, il responsabile del servizio cultura, natura e patrimonio culturale del CdE, Roberto Olla, la capo delegazione dell’Unione europea presso il Consiglio d’Europa, Meglena Kuneva.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa