Diocesi: Bologna, a Pieve di Cento riapre al culto la Collegiata di Santa Maria Maggiore

Domenica prossima, alle 15.30, sarà riaperta al culto la Collegiata di Santa Maria Maggiore a Pieve di Cento (Bologna). A presiedere la messa solenne sarà l’arcivescovo di Bologna, mons. Matteo Zuppi. La comunità di Pieve di Cento attende con trepidazione la riapertura della Collegiata, poiché il legame tra la città e la chiesa è sempre stato molto forte. Il parroco, don Angelo Lai, afferma che i festeggiamenti per la riapertura sono l’espressione della volontà di celebrare la conclusione di un’opera grandiosa di ristrutturazione e restauro, resa possibile dall’impegno e dal senso di responsabilità di tantissime persone e dalla fattiva collaborazione fra le istituzioni nazionali, la Regione Emilia-Romagna, l’arcidiocesi di Bologna, il Comune di Pieve di Cento, la Soprintendenza ai beni archeologici, belle arti e paesaggio di Bologna e l’impresa Leonardo che ha realizzato il lavoro”. Don Lai ringrazia anche le forze dell’ordine e i vigili del fuoco, che sei anni fa sono stati “i veri angeli custodi della vita dei cittadini, delle abitazioni, dei monumenti e delle opere d’arte”. “La festa di domenica prossima dimostra, ancora una volta, che le tragedie e le distruzioni si possono superare con il coraggio e la coesione – ricorda don Lai -. Il terremoto può far tremare la terra, ma non può disgregare una comunità che sa reagire e ricostruire i luoghi della sua storia e della sua fede, come è la Collegiata, attorno alla quale la vita rinasce ed a cui si ritorna a progettare il futuro”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa