Credito cooperativo: Augusto dell’Erba è stato confermato alla presidenza di Federcasse. Luca Occhialini e Matteo Spanò vicepresidenti

Augusto dell’Erba è stato confermato alla presidenza di Federcasse, la Federazione italiana delle Banche di Credito cooperativo e casse rurali, per il triennio 2018-2021. Il rinnovo del mandato è arrivato questa mattina a Roma in occasione della prima riunione del nuovo consiglio nazionale di Federcasse, eletto dall’Assemblea che si era tenuta il 9 novembre. Nella stessa riunione sono stati nominati anche i due vicepresidenti: Luca Occhialini (vicario), presidente della Federazione Friuli Venezia Giulia delle Bcc e di BancaTer, e Matteo Spanò, presidente della Federazione Toscana delle Bcc, della Bcc di Pontassieve e del Fondo di garanzia istituzionale.
Dell’Erba, che aveva assunto la presidenza di Federcasse nel gennaio 2017 a seguito delle dimissioni dell’allora presidente Alessandro Azzi, è anche presidente della Cassa rurale ed artigiana di Castellana Grotte e della Federazione Puglia e Basilicata delle Bcc.
Nel ringraziare il consiglio nazionale per la fiducia accordatagli, dell’Erba ha assicurato il proprio “pieno impegno, insieme ai vicepresidenti, a far sì che Federcasse si confermi la casa comune di tutto il Credito cooperativo ed il luogo della rappresentanza unitaria degli interessi di tutto il Credito cooperativo nei confronti dei diversi interlocutori”. “Nel prossimo triennio – ha garantito il presidente – l’Associazione nazionale del Credito cooperativo, in collaborazione con Confcooperative, sarà un soggetto capace di sintetizzare e dare rappresentazione sempre più efficace oltre che fare rappresentanza sempre più incisiva delle istanze della categoria, un facilitatore di dialogo a livello europeo e nazionale in tutti i momenti dei processi normativi, ma soprattutto nella loro fase ascendente”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa