Abusi in Germania: mons. Ackermann (Treviri), “rimanere sempre vigili promuovendo sempre nuove forme di prevenzione”

“Occorre rimanere sempre vigili, promuovendo sempre nuove forme di prevenzione”. Lo ha affermato questa mattina mons. Stephan Ackermann (Treviri), incaricato della Conferenza episcopale tedesca per le denunce di episodi di abusi, che è intervenuto ai lavori del convegno su “Prove di prevenzione? La Chiesa cattolica verso la prevenzione permanente contro la violenza sessuale” che si è svolto a Colonia. Nel rimarcare l’impegno che la Chiesa tedesca ha profuso, in questi mesi, per affrontare con la massima trasparenza possibile questo grave problema, mons. Ackermann ha ringraziato per lo “sguardo esterno” giunto da realtà terze. “La Chiesa corre il rischio di concentrarsi su se stessa – ha detto –, un pericolo che corrono anche altre istituzioni e società. Per questo è importante ascoltare anche le critiche e le osservazioni che giungono da esperti che non appartengono al contesto ecclesiale”. E poi si è rivolto ai rappresentanti delle vittime, presenti al convegno. “Senza le vostre terribili e dolorose sofferenze – ha detto – e senza la vostra disponibilità ad accompagnarci lungo il nostro cammino, non saremmo mai stati capaci di elaborare modelli di difesa e misure di prevenzione. La vostra partecipazione, in questo nostro percorso e a questo nostro convegno, non è scontata. E per questo è ancora più preziosa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa