Diocesi: Andria, taglio del nastro per l’ambulatorio “Mons. Raffaele Calabro” nuova opera segno Caritas

Taglio del nastro, sabato 24 novembre alle ore 19, presso la sede dell’Unitalsi in via Porta Pia ad Andria per l’ambulatorio specialistico solidale (Spe.S.) “Mons. Raffaele Calabro”, la nuova opera segno della Caritas diocesana di Andria. Si tratta di un servizio di assistenza per quanti hanno difficoltà di accesso alle strutture pubbliche, convenzionate e private della sanità per motivi economici, di urgenza, di lunga attesa, di privacy e per varie difficoltà. L’iniziativa nasce dai dati raccolti dall’Osservatorio delle povertà nei centri di ascolto della diocesi, dati che manifestano come bisogno crescente proprio quello legato alla cura. L’ambulatorio – frutto della collaborazione tra diversi uffici pastorali e associazioni come l’Amci e l’Unitalsi – è stato intitolato a mons. Raffaele Calabro, vescovo emerito di Andria, che durante il suo episcopato ha promosso la Caritas diocesana e i servizi caritativi attivi sul territorio. Le specializzazioni attualmente attivate nell’ambulatorio sono cardiologia, diabetologia, endocrinologia, ginecologia, oculistica, oncologia, pediatria, psicoterapia, urologia e infermieristica. Altre specializzazioni saranno inserite in seguito qualora vi fossero nuove disponibilità di medici specialistici volontari e di risorse per le attrezzature occorrenti. Per poter accedere ai servizi è necessario rivolgersi presso la propria parrocchia o i Centri di Ascolto parrocchiali o interparrocchiali; oppure attraverso la segnalazione del proprio medico curante. Dopo aver ricevuto la richiesta, questa viene presentata alla segreteria dell’ambulatorio e fissata la data della visita.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo