This content is available in English

Germania: cooperazione più stretta fra consigli pastorali e organizzazioni cattoliche nell’est del Paese

Cooperazione sempre più stretta attraverso i confini diocesani: è la prospettiva concreta che riguarda i consigli pastorali diocesani e le organizzazioni cattoliche delle diocesi dell’ex Germania est. La presidente del consiglio diocesano di Berlino, Diana S. Freyer, ha già menzionato possibili argomenti e ambiti di azione che potrebbero essere affrontati insieme da Dresden-Meissen, Erfurt, Görlitz, Magdeburgo e l’arcidiocesi di Berlino. Freyer ha evidenziato le iniziative comuni su cui i consigli diocesani lavoreranno prossimamente in occasione di momenti che riguardano tutti i cittadini tedeschi: le prime iniziative saranno riferite alle prossime elezioni per il Parlamento europeo nel maggio del 2019, alla commemorazione della storica assemblea ecumenica per la giustizia, la pace e l’integrità del creato svoltasi nell’ex Repubblica democratica tedesca nel 1988/1989 e alle celebrazioni per il trentennale della cosiddetta “rivoluzione pacifica del 1989” che fece crollare il Muro di Berlino e portò alla riunificazione della Germania. Freyer ha sottolineato anche che saranno determinate linee comuni alla luce dello studio sugli abusi sessuali nella Chiesa per “la solidarietà assolutamente necessaria con le vittime della violenza sessuale”. La protezione delle persone colpite dovrà essere superiore a quella dell’istituzione, e saranno studiati sistemi di prevenzione attuabili nelle parrocchie e nelle associazioni. In vista poi del convegno sulla pastorale che si terrà a Magdeburgo nel settembre 2019 verranno analizzati i temi comuni della diaspora dei cattolici dell’Est.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa