Festival dottrina sociale: un videomessaggio di Papa Francesco inaugurerà l’ottava edizione il 22 novembre a Verona

Saranno le parole di Papa Francesco, in un videomessaggio, ad aprire l’ottava edizione del Festival della dottrina sociale della Chiesa, giovedì 22 novembre alle 20.30 nell’auditorium del Cattolica Center di Verona. Il messaggio del Pontefice darà ufficialmente il via alle quattro giornate di confronti, approfondimenti e dibattiti su mondo del lavoro, giovani, giustizia, economia, finanza e cultura. A seguire due relazioni inaugurali dalla forte apertura internazionale: la prima condotta da p. Ramzi Sidawi, economo presso la Custodia di Terra Santa, che terrà un intervento dal titolo “Il difficile cammino verso la libertà e la pace: una lettura della situazione in Medio Oriente”; la seconda condotta da mons. Gjergi Meta, vescovo di Rrehshen (Albania) con un intervento dal titolo “Dal regime comunista alla libertà: il cammino dell’Albania”. Questo quanto annunciato alla conferenza stampa di presentazione del Festival che si è tenuta oggi in Comune a Verona, alla presenza, fra gli altri, del sindaco Federico Sboarina; di Paolo Bedoni, presidente Cattolica assicurazioni; di mons. Adriano Vincenzi, coordinatore del Festival. “Il rischio della libertà” è il tema scelto per l’ottava edizione. “Se vogliamo cambiare davvero – sottolinea mons. Vincenzi – c’è bisogno di persone libere. Significa abbandonare l’omologazione” risultato “dell’assenza di libertà, del controllo del potere”. Il cambiamento sociale “richiede nuove risposte, libere e creative, richiede attori in grado di muoversi senza che nessuno interferisca con la loro capacità operativa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa