Brasile: oggi la Giornata nazionale della Coscienza negra. Dom Demettino, “dare loro formazione e opportunità”

Oggi, 20 novembre, in numerose città del Brasile e particolarmente in sei Stati (Alagoas, Amazonas, Amapá, Mato Grosso, Rio Grande do Sul e Rio de Janeiro), si celebra la Giornata nazionale della Coscienza negra. Secondo i dati dell’Istituto brasiliano di geografia e statistica (Ibge), il 53% della popolazione brasiliana è formato da persone di colore, ma la percentuale sale al 70% tra le persone che vivono in povertà. La possibilità per un negro di essere analfabeta è cinque volte superiore rispetto a quella di un bianco; solamente una persona su quattro in possesso di diploma superiore è negra; ogni 12 minuti, una persone di colore viene assassinata in Brasile e il 75% della popolazione carceraria è formato da negri.

Per dom Zanoni Demettino Castro, arcivescovo di Feira di Santana e referente dell’area afro-brasiliana della Conferenza nazionale dei vescovi del Brasile (Cnbb), 300 anni di schiavitù non sono stati ancora sufficientemente riparati e superati. In alcune dichiarazioni riportate sul sito della Cnbb, dom Demettino sostiene: “È fondamentale offrire una formazione di qualità e dare opportunità a questa parte di popolazione”, assieme al riconoscimento delle comunità afrodiscendenti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa