Manovra: Conte (premier), “incontrerò Juncker nelle prossime settimane”. “Ci sono risorse finanziarie per reddito di cittadinanza e riforma Fornero”

“Incontrerò Jean-Claude Juncker nelle prossime settimane perché ci tengo ad illustrare personalmente l’impostazione della manovra e i contenuti della stessa. E a spiegare come sia frutto di un lavoro serio e responsabile”. Quella con le istituzioni europee sarà un’interlocuzione “che avverrà con dialogo costruttivo”. Lo ha ribadito questo pomeriggio il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, incontrando i giornalisti a Tunisi dove si trova per una visita a istituzioni e imprese locali. Il premier ha assicurato che “il governo lavora in modo serio e responsabile”. Parlando dei provvedimenti previsti con la Legge di bilancio, Conte ha evidenziato che “quando abbiamo fatto delle valutazioni sulle cifre non l’abbiamo fatto a caso, dando i numeri a caso, ma avendo cortezza dei dati Istat, incrociando noi i dati patrimoniali complessivi delle famiglie, scegliendo noi la platea che andremo a incoraggiare con questa misura di giustizia sociale”. “Posso confermare che ci sono le risorse finanziarie sia per finanziare il reddito di cittadinanza, che vogliamo, sia per finanziare la riforma della Fornero che abbiamo concepito e progettato”, ha aggiunto il premier. Sul reddito di cittadinanza, riferendosi alle difficoltà di cui ha parlato il sottosegretario Giorgetti, Conte ha assicurato che “questa riforma partirà l’anno prossimo, va fatta con molta attenzione”. “Sul piano normativo va vagliata, è una riforma – ha spiegato – importante e particolarmente qualificante del programma politico di questo governo e ci teniamo a farla bene, con tutti i dettagli applicativi di cui sarà necessario tener conto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo