Diocesi: Prato, al via le visite guidate gratuite all’oratorio di san Bartolomeo

Per tutte le domeniche di novembre visite guidate gratuite all’oratorio di San Bartolomeo in via Cava, a Prato. È l’iniziativa dell’Ufficio beni culturali della diocesi di Prato. Che in questo modo vuole far scoprire la piccola chiesa trecentesca, unico esempio di arte tardogotica nel territorio pratese. L’appuntamento è per questa domenica, 4 novembre, e per le successive del mese (11, 18 e 25) alle ore 15,30. Per partecipare, fanno sapere dalla diocesi, basta presentarsi davanti alla chiesa in via Cava numero 45 nella zona di San Giusto. Edificato nella seconda metà del XIV secolo dalla potente famiglia dei Guazzalotti, l’oratorio è ricco di preziosi affreschi di autori importanti come Francesco di Michele, l’artista più importante presente a Prato all’epoca del Datini. Finemente dipinto è anche l’altare a trittico, unico nel suo genere, tutto in muratura dove campeggiano figure e decorazioni trecentesche attribuite al pittore pratese Arrigo di Niccolò. L’edificio è agibile e viene usato settimanalmente per la celebrazione della messa prefestiva alle ore 16,30 ma da tempo è bisognoso di restauri conservativi. Per questo la diocesi promuove la candidatura dell’oratorio a “luogo del cuore” del Fondo ambiente italiano (Fai). Per sostenere l’iniziativa basta apporre una firma al termine delle visite in programma a novembre oppure si può andare alla parrocchia di San Giusto in via della Rimembranza o all’archivio diocesano in via del Seminario, 28.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo