Università Cattolica: inaugurazione anno accademico. Tajani (Parlamento Ue), “Europa da riformare. Mettiamo in comune i nostri destini”

(Milano) Nella sua prolusione in Università Cattolica, Antonio Tajani ha citato alcuni temi dell’attualità politica europea, fra cui il significato della moneta unica, la recente crisi finanziaria con i suoi strascichi, il nodo-migrazioni. “Oggi c’è malcontento, in Europa, perché essa non è stata in grado di dare risposte ai bisogni dei cittadini. Ci sono stati errori legati all’insensibilità”. Sul tema delle migrazioni ha affermato: “Dobbiamo guardare al di là del Mediterraneo”, dove, soprattutto in Africa, “si sperimentano guerre, terrorismo, fame, cambiamenti climatici” e sviluppi demografici che stanno accrescendo rapidamente la popolazione del continente. “Ebbene, l’Europa deve sostenere lo sviluppo dell’Africa” e “affrontare insieme il problema dei flussi migratori” per “essere portatore di pace in Africa e nel Mediterraneo”. Tajani ha poi richiamato l’esigenza di “riformare l’Unione europea”, mentre ha messo in guardia “i nostri euroscettici” invitandoli a “guardare cosa sta succedendo nel Regno Unito”. Infine un inviti a raccogliere l’eredità dei padri fondatori, a operare per un rilancio dell’Ue “mettendo in comune i nostri destini” su scala europea.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia