Giovani: Fondaz. Cariplo/Istituto Toniolo, domani a Milano convegno Neeting3 per fare il punto su dati e progetti in corso

“Neeting3” è il convegno nazionale dedicato ai Neet, in programma domani a Milano per iniziativa di Fondazione Cariplo e Istituto Toniolo con il patrocinio dell’Agenzia nazionale giovani (Sala Convegni Intesa Sanpaolo, in Piazza Belgioioso 1 – ore 14:30). L’iniziativa, a cadenza annuale, mira ad alimentare un confronto su dati, analisi e iniziative tra soggetti che si occupano, a vario titolo, del fenomeno dei giovani Neet (Not in Education, Employment or Training), in Italia 3 milioni 185 mila. Spiega Alessandro Rosina, docente di demografia all’Università Cattolica e coordinatore dell’indagine Rapporto Giovani dell’Istituto Toniolo, che interverrà all’incontro: “La permanenza nella condizione di Neet tende a produrre nei singoli un effetto corrosivo”. Al “non” studio e lavoro “tendono ad associarsi anche altri ‘non’ sul versante delle scelte di autonomia, di formazione di una famiglia, di partecipazione civica, di piena cittadinanza. Il fenomeno non va letto solo in termini di costi, ma anche di mancata opportunità del sistema paese di mettere la sua componente più preziosa e dinamica nella condizione di contribuire pienamente alla produzione di crescita presente e futura”. Al convegno interverranno, oltre a Rosina, Paola Bignardi, coordinatore Osservatorio Giovani dell’Istituto Toniolo, e Domenico De Mario, direttore generale Agenzia nazionale giovani. In occasione della tavola rotonda “Buone pratiche di attivazione” verrà data voce fra gli altri a Benedetta Angiari, referente progetto Neetwork – iniziativa promossa da Fondazione Cariplo per riattivare i giovani lombardi che si trovano in questa condizione -; Francesco Paolo Reale, segretario generale Fondazione Adecco; Stefano Radaelli, direttore di Mestieri Lombardia.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia