Migranti: card. Betori (Firenze), “in Italia società escludente, l’altro è Cristo”

Occorre “assumere atteggiamenti inclusivi, in una società sempre più escludente che caratterizza alcuni territori d’Europa e l’Italia, in questo momento, in modo marcato”. Lo ha sottolineato il card. Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, che ha portato il suo saluto ai partecipanti al Seminario europeo che fino a domani vede riuniti, a Firenze, Rinascita Cristiana e altri movimenti che ne condividono l’ispirazione e l’impegno culturale in Francia, Portogallo e Belgio per confrontarsi sul tema “Nella diversità una strada comune per l’evangelizzazione”. “Le diverse presenze culturali vanno interpretate nell’ottica di inclusione che la Parola di Dio ci propone”, ha spiegato il cardinale di Firenze che ha invitato a “recuperare la dimensione religiosa dell’incontro con l’altro, in cui realizziamo l’incontro con Dio”. Nell’altro, infatti, ha concluso, “si può identificare l’angelo, il Cristo, il volto di Dio”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia