Giornata mondiale poveri: Dialuce (Croce Rossa Italiana), “vicine ai bisognosi”

“Anche quest’anno il Corpo delle infermiere volontarie vuole supportare ed essere vicino ai bisognosi. Diciotto crocerossine tutti i giorni sono presenti dove sono organizzate le varie specialità infermieristiche e mediche”. Lo dice Monica Dialuce, ispettrice nazionale infermiere volontarie della Croce Rossa italiana, al lavoro nel presidio solidale installato in piazza San Pietro per la Giornata mondiale dei poveri. “Sette giorni dedicati ai bisognosi, ai poveri della città di Roma e non solo con lo stesso spirito, quello di dedicare il cuore, la professionalità infermieristica, l’indipendenza e la neutralità tipici della Croce Rossa italiana”. Dialuce presenta l’impegno delle crocerossine: “Offriamo la professionalità di un consiglio infermieristico, il supporto accanto al medico perché possa essere garantito l’aspetto più importante della vita che è lo stare in salute. Tutte le sorelle la sera tornano a casa con un entusiasmo e una carica che favorisce la loro ripresa di servizio il giorno dopo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia