Diocesi: Gaeta, pubblicato bilancio fondi 8×1000 per il 2017. Un milione di euro tra culto, pastorale e carità

Una relazione dettagliata e accessibile a tutti è stata pubblicata sul sito web dell’arcidiocesi di Gaeta relativa ad attività realizzate con i fondi 8×1000 della Cei per il 2017. 1.079.729,42 euro è la somma assegnata, divisa tra esigenze di culto e pastorale (549.823,64 euro) e interventi di carità (529.905,78 euro). Il documento, firmato dall’economo diocesano Emanuela Marrocco, è parte della relazione al bilancio e documenta tutte le iniziative, corredate da immagini, programmi e rassegne stampa, finanziate seguendo i criteri programmatici per l’anno pastorale 2017-2018, dopo aver valutato le richieste di uffici diocesani, enti ecclesiastici e civili che svolgono attività socialmente rilevanti. Nella quota per culto e pastorale, le prime tre voci sono gestione della curia (26,4%), immobili diocesani (24%) e parrocchie (22%), seguite da altri enti e uffici pastorali. In termini, assoluti, il contributo più alto alle parrocchie è andato al nuovo complesso parrocchiale di Sant’Antonio da Padova, nel Comune di Santi Cosma e Damiano (poco più di 67mila euro). Famiglia, giovani, comunicazione, salute, lavoro e gli altri maggiori settori della pastorale hanno ricevuto un contributo per eventi e progetti. Sul fronte della carità, il 91% dei fondi è andato alla Caritas diocesana, per ascolto, mensa, dormitorio, accoglienza, ambulatorio odontoiatrico. Il restante 9% è stato diviso tra centri d’ascolto parrocchiali ed enti esterni (Centro di aiuto alla vita di Lenola e Fondazione Magnificat antiusura).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia