Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Dl Fisco, rientra il bonus bebè. Linea Napoli-Salerno, rogo in galleria ferroviaria, feriti 5 operai

Dl Fisco. Nessun condono, resta la pace fiscale. Rientra il bonus bebè

Entrerà nel decreto fiscale il bonus bebè. E ci sarà “la tassazione dei money transfer fino all’1,5%”. Lo affermano fonti governative della Lega al termine del vertice a Palazzo Chigi. Confermata l’assenza del condono, restano tutte le misure della pace fiscale come la possibilità di spalmare in 5 anni il dovuto, la possibilità di uscire da ogni grado di giudizio del processo tributario pagando una piccola percentuale commisurata alla vittoria nei vari gradi di giudizio. Al dl fisco sarà presentato un emendamento per sbloccare le banche dati: la guardia di finanza potrà accedere direttamente alla banca dati dell’anagrafe dei rapporti finanziari senza dover più chiedere autorizzazioni alla magistratura. La Commissione Finanze del Senato inizierà a votare gli emendamenti al decreto fiscale lunedì in seduta notturna, dopo aver ricevuto i pareri della Bilancio, convocata per lunedì pomeriggio. Obiettivo è portare il testo in assemblea entro la settimana.

Linea Napoli-Salerno. Rogo in galleria ferroviaria, feriti 5 operai. Uno è grave

Cinque operai sono rimasti feriti a causa di un incendio scoppiato nella galleria Santa Lucia della linea ferroviaria Napoli-Salerno. L’incendio, divampato la scorsa notte, sarebbe stato innescato dall’esplosione di una bombola, mentre erano in corso lavori di manutenzione. La circolazione dei treni è stata sospesa. Le fiamme hanno ferito 5 operai che sono stati soccorsi dal 118. Uno sarebbe grave.

Garante Privacy: bocciata ipotesi “padre-madre” su carta identità. “Noi andiamo avanti lo stesso”, dice Salvini

Parere negativo del Garante per la Privacy sulla sostituzione dell’indicazione di “genitore 1” e “genitore 2” con “padre” e “madre” nei moduli per il rilascio della carta di identità elettronica per i figli minorenni. A sollevare la questione era stato il ministro dell’Interno Matteo Salvini e il Viminale si era poi rivolto all’Autorità perché si pronunciasse sullo schema di decreto destinato a riformare la modulistica. “Noi andiamo avanti, non esiste privacy che neghi il diritto ad un bimbo di avere una mamma e un papà”, dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Brexit. May rilancia la sua linea, “è quella giusta”.

“Credo con ogni fibra del mio essere” che l’intesa sulla Brexit raggiunta con Bruxelles sia “quella giusta”. Così Theresa May parlando ai media da Downing Street. La premier Tory rivendica di aver negoziato “nell’interesse nazionale, non in un interesse di parte e sicuramente non nell’interesse delle mie ambizioni politiche”, dice di capire le ragioni di chi si è dimesso, ma afferma di voler tirare dritto. May ha detto poi di non essere d’accordo con chi chiede un nuovo referendum sulla Brexit. “Il popolo ha votato “in massa” al referendum del 2016 e ha votato per la Brexit e il Regno Unito “uscirà dall’Ue il 29 marzo 2019”. “Il popolo ha votato e il nostro dovere è rispettarne la volontà, non convocare un secondo referendum”, ha rimarcato più avanti, insistendo di voler continuare a fare il suo “lavoro”. Secondo un sondaggio di Sky News sale al 55% la quota di britannici che oggi sarebbe favorevole a un secondo referendum sulla Brexit. Il capo negoziatore dell’Unione europea Michel Barnier parla di un accordo “giusto ed equilibrato”. Ma “abbiamo ancora una lunga strada davanti”. Mentre il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk annuncia un “vertice straordinario sull’accordo per la Brexit” convocato per il 25 novembre.

Tragedia. Aosta, uccide i 2 figli con un’iniezione letale e si toglie la vita

Una donna di 48 anni, Marisa Charrère, ha ucciso – in base ai primi rilievi della polizia – i figli di 7 e 9 anni e poi si è tolta la vita. È accaduto nella notte in un’abitazione nel centro di Aymavilles, paese a pochi chilometri da Aosta. Secondo una prima ricostruzione della polizia la donna, infermiera nel reparto di cardiologia all’ospedale di Aosta, ha praticato ai due bambini una iniezione letale. L’allarme è stato dato dal marito della donna, che ha trovato la moglie e i bambini senza vita al suo rientro a casa. La Squadra Mobile avrebbe trovato nella casa dei coniugi due lettere lasciate dalla 48enne in cui la donna diceva di non riuscire più ad affrontare le difficoltà della vita.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa