Giovani: don Milani (Feds), “vogliono essere protagonisti del cambiamento della realtà in cui vivono”

“Mai come ora i giovani vogliono essere protagonisti del cambiamento del contesto in cui sono inseriti”. Lo ha affermato don Davide Milani, presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo, intervenendo alla conferenza stampa di presentazione della 22ª edizione del Tertio Millennio Film Fest, il festival del dialogo interreligioso, che si svolgerà a Roma dall’11 al 15 dicembre e avrà un focus particolare proprio sui giovani. Sia perché, ha spiegato don Milani, rappresentano “una categoria da esplorare” sia perché “la Chiesa sta riflettendo su di loro, come conferma il Sinodo che si è appena concluso in Vaticano”. Non a caso, è stato lanciato il contest “Noi ci siamo – Giovani, voglia di partecipazione e ricerca di senso”, i cui vincitori saranno premiati il 14 dicembre durante la cerimonia di consegna degli “RdC Awards”, cioè gli storici riconoscimenti assegnati dall’Ente dello Spettacolo e dalla Rivista del Cinematografo a personaggi del mondo della televisione, del cinema e della cultura. “A differenza di quanto accaduto lo scorso anno, stavolta la giuria del contest, presieduta da Costanza Quatriglio, è stata composta da sei giovani appartenenti alle diverse religioni e confessioni cristiane che partecipano al Festival, proprio a sottolineare il valore interculturale e interreligioso della manifestazione”, ha rilevato Gianluca Arnone, coordinatore editoriale della Fondazione, evidenziando inoltre “la forte presenza delle donne, sia in qualità di registe che di presidenti di giuria”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia