Diocesi: Mlac e Ac Adria, un incontro con Andrea Franzoso perché “Tacere non è più una virtù”

“Tacere non è più una virtù”. Questo il titolo dell’incontro che il Movimento lavoratori e l’Azione cattolica di Adria organizzano sabato prossimo, 17 novembre, alle 17, al Teatro Ferrini di Adria. A portare la sua testimonianza sarà Andrea Franzoso che nel 2015 denunciò il presidente di Ferrovie Nord Milano, all’interno della quale lavorava come funzionario dell’Internal audit, dopo aver scoperto che utilizzava denaro pubblico per i propri interessi. Tutti, in azienda, gli dicevano “lascia stare”. Ma lui ha deciso di non tacere. In seguito all’esposto presentato ai carabinieri e firmato di proprio pugno, Andrea è stato trasferito in un altro ufficio e attorno a lui si è creato il vuoto. Lo scorso settembre è stato nominato nel consiglio di amministrazione di Trenord, società lombarda di trasporti che in parte è di proprietà dell’azienda per cui lavorava, Ferrovie Nord Milano. All’incontro di Adria, Franzoso presenterà il suo nuovo libro, dal titolo “Disobbediente!”, edito da De Agostini e in libreria dal 23 ottobre. Il libro nasce all’indomani del viaggio che Franzoso ha fatto nel nostro Paese, raccontando a migliaia di studenti la sua storia. L’incontro sarà accompagnato anche dalle note di Alessandro Tessarin, che ha composto una canzone sul tema del disobbediente e che prende spunto dalla storia di Andrea, suo compagno di classe.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa