Messico: mons. Cabrera López è il nuovo presidente dei vescovi

Mons. Rogelio Cabrera López, arcivescovo di Monterrey, è il nuovo presidente della Conferenza episcopale messicana (Cem). È stato eletto per il prossimo triennio ieri dai vescovi riuniti in assemblea plenaria. Mons. Cabrera ha 67 anni; è nato il 24 gennaio 1951 a Santa Catarina (Stato del Guanajuato, diocesi di Querétaro); ha completato gli studi a Roma, prima alla Pontificia Università Gregoriana e poi al Pontificio Istituto biblico. È stato ordinato sacerdote nel 1978 e nel 1996 Papa Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo di Tacámbaro; nel 2001 è stato nominato vescovo di Tapachula e nel 2004 di Tuxtla Gutiérrez. Nel 2012 Papa Benedetto XVI lo ha nominato arcivescovo di Monterrey.
L’assemblea ha proceduto anche all’elezione degli altri incarichi del Consiglio di presidenza. Vicepresidente della Cem è mons. Carlos Garfias Merlos, arcivescovo di Morelia; segretario generale è stato confermato mons. Alfredo Gerardo Miranda Guardiola, vescovo ausiliare di Monterrey; tesoriere è mons. Ramón Castro Castro, vescovo di Cuernavaca; il Consiglio di presidenza è completato da mons. Javier Navarro Rodríguez, vescovo di Zamora, e da mons. Leopoldo González González, vescovo di Nogales.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo