Chiese calabresi: al via il corso contro le ‘ndrine rivolto a seminaristi

“Meno male che in Calabria ci sono le parrocchie. Il lavoro di muro che fanno contro le diverse forme di criminalità organizzata è feriale”. Lo ha detto don Enzo Gabrieli, direttore del comitato scientifico della giornata di studi “La ‘ndrangheta è l’antivangelo”, che si è svolta questo pomeriggio nel Seminario di Cosenza e che ha dato avvio al corso anti-‘ndrine per i seminaristi. “I vescovi delle Chiese calabresi hanno voluto iniziare una esperienza nuova di incontri con i futuri educatori, con i sacerdoti del domani, che saranno impegnati nella pastorale delle parrocchie e che spesso si trovano a lavorare in situazioni di emergenza”. Per don Gabrieli, uno dei curatori del volume sull’impegno ecclesiale calabrese nei confronti dei fenomeni mafiosi della Conferenza episcopale calabra, omonimo alla giornata di studi, “non bastano marce e manifestazioni pubbliche, che pure vanno fatte per tenere desta l’attenzione, ma è necessario un lavoro educativo capace di seminare il terreno buono”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo