Libia: Conte (premier), “a Palermo poste delle premesse importanti per proseguire nella stabilizzazione”

(Foto: Presidenza del Consiglio dei ministri)

“Andiamo via da Palermo ma portiamo con noi il sentimento di fiducia per una prospettiva di stabilizzazione della Libia. Non vogliamo illuderci ma riteniamo che siano state poste delle premesse importanti per proseguire in questo cammino”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, nel corso della conferenza stampa con cui si è conclusa a Palermo la Conferenza per la Libia. Il premier ha parlato del “buon clima” respirato in questi giorni e ha riferito della consapevolezza del governo circa il rischio di “esporre a qualche fibrillazione e a qualche sensibilità” la Conferenza. “La nutrita e qualificata presenza libica intervenuta – ha sottolineato – rappresenta un segnale estremamente incoraggiante, un invito a proseguire con convinzione nel cammino intrapreso e un forte messaggio di speranza”.
Conte ha ribadito che l’appuntamento di Palermo non è stato convocato “per una foto-opportunity ma perché avvertiamo il desiderio di offrire un contributo come Paese all’iniziativa da tempo intrapresa dalle Nazioni Unite nella prospettiva di assicurare ai libici – 6 milioni di cittadini e cittadini – una Libia unita, stabile. Cittadini che vogliono decidere il loro destino, vogliono delle istituzioni finalmente stabili e non vedono l’ora di poter arrivare a questo traguardo”. “La Libia è un Paese amico, ci sentiamo responsabili nell’offrire un contributo verso questo risultato”, ha ribadito il premier.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori