Cile: iniziata l’assemblea dei vescovi. Tra i temi la prevenzione degli abusi nella Chiesa

Ha preso avvio ieri a Santiago del Cile, nel Centro di spiritualità salesiano, l’assemblea plenaria della Conferenza episcopale cilena, che si protrarrà fino a venerdì. Si tratta di un momento molto atteso, perché i vescovi e gli amministratori apostolici rifletteranno su come dare seguito alle decisioni e agli impegni presi nella precedente assemblea straordinaria della scorsa estate, che si era resa necessaria per l’emergere degli scandali legati ad abusi che hanno coinvolto in profondità la Chiesa cilena. L’Eucaristia di apertura è stata presieduta da mons. Ivo Scapolo, nunzio apostolico in Cile, il quale nell’omelia ha sottolineato: “Come servitori, dobbiamo lavorare per il bene della Chiesa e di tutta la società”. Il nunzio ha aggiunto che esser pastori di Dio implica una grande responsabilità: “Non ci può essere un’autentica conversione del popolo di Dio, senza una conversione dei pastori, vescovi e sacerdoti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori