Vescovi Guatemala: concluso l’incontro nazionale di pastorale familiare. Card. Farrell, “partire dalle esperienze in ogni contesto domestico”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“Mai ignorare che ogni persona include una realtà concreta e individuale che dobbiamo comprendere, così come occorre concentrare i nostri sforzi pastorali non sulla base di ideali teologici astratti ma delle esperienze dei membri di ogni famiglia in ciascun contesto domestico”. Lo afferma il card. Kevin Joseph Farrell, prefetto del Dicastero per i laici, la famiglia e la vita, nel messaggio inviato in occasione del XXIII Incontro nazionale di pastorale familiare promosso dalla Conferenza episcopale del Guatemala che si è concluso ieri. “Vi incoraggiamo – prosegue il card. Farrell – ad arricchire i vari settori con la profonda comprensione pastorale proposta da Amoris Laetitia”. Inoltre, “auspichiamo che possano essere fonte di arricchimento le esperienze concrete e la realtà dei fedeli laici nelle loro vite familiari e associative, affinché possano aiutare le chiese particolari a una comprensione più ricca”, prosegue il prefetto, sottolineando che “il contributo dei laici, in virtù della loro chiamata battesimale è indispensabile”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo