Libertà di stampa: Mattarella, “ha un grande valore la libertà di stampa, perché consente e aiuta a riflettere”

(Foto di Francesco Ammendola - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

“Al mattino come prima cosa leggo i giornali: le notizie e i commenti, quelli che condivido e quelli che non condivido, e forse questi secondi per me sono ancora più importanti. Perché è importante conoscere il parere degli altri, le loro valutazioni. Quelli che condivido sono interessanti, naturalmente, e mi stanno a cuore; ma quelli che non condivido sono per me uno strumento su cui riflettere. E per questo ha un grande valore la libertà di stampa, perché – anche leggendo cose che non si condividono, anche se si ritengono sbagliate – consente e aiuta a riflettere”. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, rispondendo ad una domanda degli studenti delle scuole secondarie di primo grado che questa mattina sono state ricevuti al Quirinale.
Ad un’altra domanda sulla mafia e le altre forme di criminalità organizzata, il Capo dello Stato ha osservato che “le istituzioni e i cittadini, tutti hanno, su questo fronte così importante, un compito da svolgere”. “Naturalmente – ha precisato – le istituzioni hanno il compito principale; le Forze dell’Ordine, le Forze di Polizia, la Magistratura operano sul piano della repressione e degli interventi, lo fanno con molto impegno e anche con grandi risultati, ottenuti da tempo”. “Ma – ha ammonito il presidente – non basta l’azione delle istituzioni; non si può affidare questo compito, questa esigenza soltanto a Magistratura e Forze di Polizia”. “Tutti – ha spiegato – abbiamo qualcosa da fare su questo piano. Anzitutto le amministrazioni, che devono essere trasparenti e impermeabili alle influenze criminali o mafiose. Ma anche i cittadini, perché occorre rifuggire soprattutto da connivenze ma anche da comportamenti che allontanano dal rispetto della legalità, nelle grandi e nelle piccole cose”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano