Cultura: a Roma un corso divulgativo di archeologia cristiana aperto a tutti

Prende il via oggi a Roma la 57ª edizione del Corso speciale di iniziazione alle antichità cristiane, promosso dal Pontificio Istituto di archeologia cristiana. Ogni sabato mattina, da novembre a marzo, lezioni frontali con docenti italiani e stranieri su cultura religiosa, tradizioni e testimonianza artistiche di epoca paleocristiana si alterneranno a visite a importanti complessi archeologici della capitale, dalla necropoli dell’Isola Sacra alla Crypta Balbi, dalla basilica di Santa Prudenziana alle catacombe di via Anapo. L’obiettivo del corso, nato negli anni Sessanta, è di “far acquisire una visione critica su origine e sviluppo delle prime comunità cristiane fino all’epoca di papa Gregorio Magno” spiegano gli organizzatori. Verrà, inoltre, diffusa “la conoscenza dei monumenti paleocristiani di Roma in particolare, ma con ampi riferimenti alle altre regioni dell’Orbis christianus antiquus”. La proposta, aperta a chiunque abbia un diploma di scuola superiore, vuole contribuire soprattutto alla formazione di insegnanti di storia della Chiesa antica e materie affine. Al termine del corso, un esame consentirà il rilascio di un diploma finale.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa