Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Italia, via libera al “decreto Genova”. Alitalia, tre offerte e ancora cassa integrazione

Politica: Camera approva il “decreto Genova” che passa al Senato. Condono “tombale” per Ischia

La Camera ha approvato ieri il “decreto Genova”, che passa ora in Senato per la seconda lettura. I sì sono stati 284 (Lega, M5s, Fdi), i no 67 (Pd,Leu), 41 gli astenuti (Fi). Il muro contro muro tra Governo e Pd sul condono per Ischia non ha lasciato margini di intesa sui tempi per il primo via libera al tanto atteso provvedimento. Una situazione che ha portato a continue scaramucce in aula tra dem e partiti della maggioranza. Il Pd ha praticato ostruzionismo soprattutto su quello che è stato definito il “condono edilizio Di Maio” su Ischia. “La Camera ha bocciato tutti gli emendamenti all’articolo 25 del decreto Genova che contiene – scrive l’Ansa – il condono tombale per i comuni di Ischia colpiti dal sisma del 21 agosto 2017. Oltre gli emendamenti soppressivi sono stati respinti quelli che limitavano l’effetto della sanatoria. Si è anche sfiorata la rissa, con i commessi che si sono posti in mezzo tra alcuni deputati di Fdi e altri del Pd che erano scesi dai banchi e si erano avventati reciprocamente.

Trasporti/1: Alitalia, tre offerte di acquisto. Nel frattempo prosegue la cassa integrazione

I Commissari straordinari di Alitalia hanno ricevuto due offerte vincolanti e una manifestazione di interesse non vincolante. Lo si legge in una nota della compagnia. Nei prossimi giorni, i commissari provvederanno a esaminare in dettaglio la documentazione ricevuta e successivamente a trasmettere le proprie determinazioni al ministero dello Sviluppo economico. Fs ha presentato un’offerta vincolante per Alitalia per l’acquisto dei rami d’azienda delle società Alitalia-Sai e Alitalia Cityliner. Anche la low cost inglese EasyJet ha ribadito ieri “la propria manifestazione di interesse per una Alitalia ristrutturata”. “Tale manifestazione di interesse – ha specificato la compagnia – in linea con i termini del processo di vendita avviato dal nuovo governo, è coerente con l’attuale strategia di EasyJet per l’Italia”. È di Delta la terza offerta vincolante arrivata per la procedura vendita di Alitalia. Alitalia e sindacati hanno raggiunto l’accordo sulla proroga della cassa integrazione straordinaria appena scaduta. La richiesta iniziale dell’azienda di nuova cassa per 1.570 lavoratori è stata ridotta di 210 unità a 1.360 (90 comandanti, 60 piloti, 380 assistenti di volo, 830 dipendenti del personale di terra). La nuova cassa è prorogata fino al 23 marzo 2019.

Trasporti/2: dall’Antitrust stop alle nuove tariffe di Ryanair e Wizz Air sul bagaglio a mano

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato, a seguito dell’avvio di un procedimento istruttorio, ha disposto “in via cautelare la sospensione della nuova policy bagagli a mano delle compagnie low-cost Ryanair e Wizz Air, che sarebbe entrata in vigore” oggi, 1° novembre. Lo si legge in una nota dell’Antitrust. In base alla nuova policy “è richiesto un supplemento di prezzo per il bagaglio a mano (trolley)”, che rappresenta tuttavia “un onere non eventuale e prevedibile per il consumatore che dovrebbe essere ricompreso nella tariffa standard”. “Di conseguenza – secondo l’Antitrust – la richiesta di un supplemento per un elemento essenziale del contratto di trasporto aereo, quale il bagaglio a mano, fornisce una falsa rappresentazione del reale prezzo del biglietto e vizia il confronto con le tariffe delle altre compagnie, inducendo in errore il consumatore”. Ryanair e Wizz Air dovranno quindi sospendere provvisoriamente ogni attività diretta a richiedere un supplemento di prezzo.

Russia: Archangelsk, ordigno esplode nella sede dei servizi di sicurezza interni. Morto il giovane attentatore

Attentato kamikaze ieri nel palazzo della sede dei servizi di sicurezza interni russi (Fsb) di Archangelsk, nella regione non lontana dal confine con la Finlandia. Un ragazzo di 17 anni è entrato nell’edificio, ha preso dalla sua borsa un ordigno artigianale, che è poi esploso tra le sue mani, uccidendolo. Tre membri dello staff del dipartimento dell’Fsb sono rimasti feriti. Il Comitato investigativo russo ha aperto un procedimento penale per terrorismo. “Secondo i dati preliminari, il ragazzo ha preso dalla sua borsa un oggetto non identificato che è poi esploso tra le sue mani provocando ferite mortali”, ha detto l’agenzia antiterrorismo.

Pakistan: tensioni nel Paese dopo l’assoluzione di Asia Bibi. Appello alla calma

Dopo la sentenza dell’Alta corte che ha liberato Asia Bibi dopo otto anni di carcere, riconosciuta innocente, proseguono in Pakistan forti tensioni alimentate dall’islam radicale. Il premier pachistano Imran Khan ha fatto un appello alla nazione per invitare alla calma chiedendo alla popolazione di tenersi lontana dall’influenza degli estremisti mentre montano le reazioni all’assoluzione. Khan ha detto ieri che un piccolo segmento della società è contro la sentenza e sta creando disordini che potrebbero danneggiare il Paese. “Non permettete loro”, i mullah religiosi, “di istigarvi alla violenza”, ha scandito Khan.

Ambiente: plastica monouso, dal 6 novembre confronto in sede Ue per nuova normativa

Il 6 novembre cominceranno i negoziati tra le istituzioni europee sulle nuove norme che vietano oggetti monouso in plastica. Lo ha confermato il Consiglio Ue, che in una riunione degli ambasciatori ha dato ieri l’ok alla presidenza austriaca per negoziare con Europarlamento e Commissione. Obiettivo è chiudere entro la fine dell’anno con norme in vigore dal 2020-21. Nel documento approvato i Paesi Ue chiedono maggiore chiarezza su alcune definizioni, salvano dal divieto i piatti in carta con uno strato di plastica ma solo fino al 2023, confermano le restrizioni proposte dalla Commissione Ue per tutti gli altri prodotti (cotton fioc, bastoni per palloncini, stoviglie) con l’aggiunta delle tazze in polistirolo. Secondo il Consiglio, la responsabilità della raccolta e trattamento dei rifiuti in plastica deve essere estesa non solo ai produttori ma anche agli importatori, con obiettivi a livello nazionale per prevenire un aumento del consumo di prodotti in plastica monouso per i quali attualmente non esistono alternative adeguate.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo