Facoltà Auxilium: martedì inaugurazione anno accademico 2018-19 con il demografo Rosina e il gran cancelliere Artime

Martedì 6 novembre sarà Alessandro Rosina, docente di demografia, direttore del Dipartimento di Scienze statistiche all’Università cattolica del Sacro Cuore di Milano ed esperto presente al Sinodo dei vescovi sui giovani, a tenere la prolusione in occasione dell’apertura dell’anno accademico alla Facoltà “Auxilium” di Roma (ore 11.30). Il suo intervento, “Giovani e futuro. Quali sfide per l’apprendere e l’insegnare?”, mette a fuoco il ruolo delle generazioni mature nell’accompagnamento dei giovani. Gli adulti, come ha precisato il Sinodo sui giovani, sono chiamati a mettersi in ascolto dei giovani. Da qui alcune domande: in un mondo sempre più complesso e che muta continuamente, come gestire la complessità? Se i ragazzi sono svogliati e distratti o stanno cambiando modalità di apprendimento, non staranno chiedendo nuovi strumenti e strategie di insegnamento? Se sono disimpegnati e indifferenti, sfiduciati o in alcuni casi ancora in grado di offrire attenzione e consenso verso chi sa mettersi in sintonia con loro, non ci sarà bisogno di un linguaggio autentico, di credibile testimonianza di vita? Per Rosina, non si possono superare gli squilibri prodotti nel nostro Paese tornando a generare crescita, se non mettendo in campo un reciproco riconoscimento di valore: i giovani devono riconoscere il valore di quello che hanno ricevuto, le vecchie generazioni devono riconoscere e aiutare a promuovere il nuovo valore di cui le nuove sono portatrici. L’atto d’inaugurazione del 64° anno accademico avrà inizio alle 9.30 con la celebrazione eucaristica presieduta da don Ángel Fernández Artime, gran cancelliere della Facoltà, cui faranno seguito la relazione della preside Pina Del Core sull’anno accademico 2017-2018 e un saluto di madre Yvonne Reungoat, vice gran cancelliere della Facoltà.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo