Dialogo interreligioso: Pontificio Consiglio, segretario e sottosegretario a Bangkok il 9 novembre per 230° Tempio reale di Chetupon (Wat Pho)

Su invito del molto venerabile Phra Thepweeraporn, abate di Wat Phra Chetupon, mons. Miguel Ángel Ayuso Guixot, segretario del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso, e mons. Indunil Janakaratne Kodithuwakku Kankanamalage, sottosegretario del medesimo dicastero con responsabilità per il buddismo, visiteranno Bangkok il 9 novembre per partecipare alla cerimonia commemorativa del 230 ° anniversario del Tempio reale di Chetupon (Wat Pho). La delegazione sarà affiancata dall’arcivescovo Paul Tschang In-nam, nunzio apostolico  a Bangkok; dal rev. Dario Pavisa, segretario della Nunziatura, e da rappresentanti della Chiesa cattolica locale. “La Santa Sede e il Wat Phra Chetupon (Wat Pho) – si legge in un comunicato del Dicastero vaticano diffuso oggi dalla Sala stampa della Santa Sede – godono di un’amicizia duratura e di una collaborazione reciproca. Sua maestà il re Rama VII del Regno di Thailandia visitò Papa Pio XI il 21 marzo 1934” e “donò al Papa una copia di Phra Malai, una scrittura sacra buddista scritta in antichi caratteri alfabetici Khmer”. Il comunicato ricorda che, su richiesta dei Musei Vaticani, un gruppo di studiosi buddisti del Tempio di Chetupon ha tradotto questo libro sacro in entrambe le lingue Pali e Thai. Il 16 maggio 2018, una delegazione composta da una cinquantina di monaci buddisti, rappresentanti del governo e laici guidati dal venerabile Phra Thepweeraporn, ha donato le copie della traduzione a Papa Francesco nel corso di un’udienza privata. La prima delegazione di monaci buddisti provenienti dalla Tailandia ha visitato il Vaticano il 5 giugno 1972 e ha avuto un’udienza con Papa Paolo VI. Uno dei tre monaci della delegazione era il molto venerabile Somdej Phra Wanaratana, ex abate di Wat Phra Chetupon (Wat Pho).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo