Cultura: Subiaco, 6 novembre “Con gli occhi dei greci e con i nostri”, incontro con il filosofo Bonazzi

“Con gli occhi dei greci e con i nostri”: è il tema dell’incontro che si svolgerà martedì 6 novembre a Subiaco (Rm) promosso dallo studio editoriale “Ingegno Grafico” in stretta collaborazione con il locale Istituto superiore “Braschi-Quarenghi”. Relatore sarà Mauro Bonazzi, docente di Storia della filosofia antica presso l’Università di Utrecht (Olanda) e l’Università Statale di Milano. Ha insegnato anche a Clermont-Ferrand, Bordeaux, Lille e all’École Pratique des Hautes Études di Parigi. “Dalla felicità all’amore e alla morte. Dalla giustizia alla forza, all’amicizia e alla nostalgia. Dalla virtù alla democrazia e al potere. Non c’è argomento – è il pensiero di Bonazzi – di cui i greci antichi non si siano occupati con una libertà e una spregiudicatezza che ancora oggi lasciano ammirati. Senza paura di mescolare temi alti e bassi (quali sarebbero poi?) e senza lasciarci ingabbiare in un classicismo di maniera, rifletteremo sul fatto che è proprio volgendo lo sguardo verso quelle distanze remote che potremo trovare una valida guida per orientarci nei complessi problemi dei nostri giorni”. “Con questo incontro – spiega Antonio Scenti, di “Ingegno Grafico” – vogliamo offrire a tutti, in particolare alle giovani generazioni, la possibilità di confrontarsi con personalità della cultura e del pensiero per riflettere, unendo profondità e leggerezza, sul più difficile e attuale dei mestieri: quello di vivere. Leggere la realtà del presente con gli occhi dei greci è esercizio di sapienza essenziale. E Bonazzi, uno dei massimi esperti di pensiero politico antico e di Platone, ci aiuterà a farlo”. La conferenza si terrà alle ore 16 presso l’aula magna dell’Istituto di istruzione superiore Braschi-Quarenghi, via di Villa Scarpellini, a Subiaco.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo