Crollo ponte Morandi: Bulc (commissaria Ue) a Genova. “Europa pronta a fare la sua parte”

Violeta Bulc e il ministro Toninelli sul luogo della tragedia a Genova

Oggi, il commissario per i trasporti, Violeta Bulc, è stata sui luoghi del crollo del ponte Morandi a Genova per rendere omaggio alle vittime della tragedia. “Spetta ovviamente alle autorità italiane stabilire le responsabilità per un disastro così orribile e dare le prime risposte adeguate ai bisogni più urgenti”, ha detto il commissario Bulc, ma “dobbiamo iniziare a guardare avanti”. Accanto a Genova c’è l’Europa, “pronta a fare la sua parte per aiutare Genova e l’intera area a riguadagnare il suo futuro e mantenere il suo ruolo cruciale nell’ambito del sistema di trasporto trans-europeo multimodale”, ha dichiarato la commissaria. Incontrando il ministro italiano delle Infrastrutture e trasporti, Danilo Toninelli, e le autorità regionali e locali per comprendere le esigenze e le sfide dell’area e valutare tutte le possibilità per aiutare lo sviluppo della regione, Bulc ha espresso la disponibilità dell’Ue ad aiutare le autorità italiane a esplorare come usare al meglio tutti gli strumenti europei a disposizione per aiutare il rilancio della regione, a partire dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (Feis), il pilastro centrale del piano di investimenti per l’Europa della Commissione Juncker, il Connecting Europe Facility (Cef), il programma Invest dell’Ue e, ove possibile, i fondi strutturali. L’Ue, ha ricordato Bulc, è già un “partner essenziale” per lo sviluppo delle infrastrutture in Liguria e in particolare nell’area genovese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa