Perù: Corte suprema annulla la grazia all’ex dittatore Fujimori, che torna in carcere

L’ex presidente peruviano Alberto Fujimori torna in carcere. Il giudice della Corte suprema peruviana Hugo Nuñez ha, infatti, annullato la grazia che aveva concesso lo scorso dicembre l’allora presidente Pedro Pablo Kuczynski, accogliendo il ricorso di alcune famiglie di vittime della repressione del dittatore, in particolare negli eccidi di Barrios Altos y La Cantuta.
L’ottantenne Fujimori si trova in precarie condizioni di salute e le ragioni umanitarie erano state ufficialmente le motivazioni portate da Kuczynski per concedere la grazia. Tuttavia, la scelta, avvenuta la vigilia di Natale, aveva spaccato il Paese, che ancora non ha dimenticato le atrocità del regime fujimorista. Allora la scelta del presidente era sembrata un modo per ammorbidire l’opposizione di Fuerza Popular, il partito della figlia di Fujimori, Keiko, ed evitare così l’impeachment. Cosa che invece non si è realizzata, visto che lo scorso marzo Kuczynski, travolto dalle inchieste per corruzione, si è dimesso.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo