Diocesi: Civita Castellana, sabato e domenica incontro d’autunno nella comunità condivisa da benedettine e monache di Bose

Una lettura del Vangelo di Giovanni, partendo dal versetto del Prologo che recita “Dio nessuno lo ha mai visto” (Gv 1,18) sarà al centro dell’Incontro d’autunno al Monastero di Santa Scolastica Fraternità di Bose di Civitella San Paolo (Rm) sabato 6 e domenica 7 ottobre. La due giorni di incontri sarà guidata dalla teologa e biblista Marinella Perroni, docente di Nuovo Testamento al Pontificio Ateneo Sant’Anselmo di Roma. “Questa iniziativa fa parte di una lunga proposta si apertura del monastero agli ospiti che lo frequentano e agli amici che via via si sono avvicinati” riferiscono al Sir dalla comunità del monastero: “È una proposta che garantisce una riflessione continuata per noi della comunità e un’opportunità per chi partecipa di crescita, formazione e ascolto delle Scritture. Sono due gli appuntamenti centrali di ospitalità nel monastero, uno in primavera e questo in autunno, incentrati sulla Parola o su altri temi”. L’incontro sarà occasione anche per conoscere una realtà particolare come il Monastero di Santa Scolastica, voluto dal beato card. Schuster e dove dal 1934 vive una comunità di monache benedettine sublacensi. Nel 2013, l’amicizia e lo scambio pluriennale con la Comunità di Bose ha portato un piccolo gruppo di sorelle di Bose a trasferirsi nel monastero di Civitella, dove condividono preghiera, mensa, vita comune e lavoro con le benedettine: “In linea con lo stile dell’ospitalità monastica – spiegano ancora – le persone che partecipano condividono per due giorni la vita del monastero: preghiera, tavola, vita fraterna”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Riepilogo