Papa Francesco: udienza, “la fedeltà è un modo di essere, uno stile di vita”

foto SIR/Marco Calvarese

“Sono tanti gli adultèri da cui ci può salvaguardare la Sesta Parola”. Ne è convinto il Papa, che nella catechesi dell’udienza di oggi ha parlato di fedeltà a 360 gradi. “La fedeltà – ha spiegato – è un modo di essere, uno stile di vita. Si lavora con lealtà, si parla con sincerità, si resta fedeli alla verità nei propri pensieri, nelle proprie azioni. Una vita intessuta di fedeltà si esprime in tutte le dimensioni e porta ad essere uomini e donne fedeli e affidabili in ogni circostanza”. “Ma per arrivare ad una vita così bella non basta la nostra natura umana, occorre che la fedeltà di Dio entri nella nostra esistenza”, il monito di Francesco: “Questa Sesta Parola ci chiama a rivolgere lo sguardo a Cristo, che con la sua fedeltà può togliere da noi un cuore adultero e donarci un cuore fedele. In Lui, e solo in Lui, c’è l’amore senza riserve e ripensamenti, la donazione completa senza parentesi e la tenacia dell’accoglienza fino in fondo. Dalla sua morte e risurrezione deriva la nostra fedeltà, dal suo amore incondizionato deriva la costanza nei rapporti. Dalla comunione con Lui, con il Padre e con lo Spirito Santo deriva la comunione fra di noi e il saper vivere nella fedeltà i nostri legami”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia