Italia-Russia: Conte (premier), “pronti a sostenere le aziende intenzionate ad intensificare la cooperazione industriale con partner russi”

(Foto: Presidenza del Consiglio dei ministri)

“Come Governo, sono qui a garantirlo, siamo pronti a sostenere le aziende intenzionate ad intensificare la cooperazione industriale con partner russi, ad avviare nuove joint-venture attraverso investimenti nel Paese e trasferimenti di tecnologia. Siamo pronti a partecipare a nuovi progetti di sviluppo”. Lo ha affermato il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, a Mosca dove con il presidente russo Vladimir Putin ha incontrato al Cremlino una rappresentanza di imprenditori italiani nel corso di una cerimonia in cui sono stati firmati accordi tra i due Paesi. “La Russia – ha ricordato il premier – è un partner economico imprescindibile per l’Italia. Abbiamo tradizionali e consolidati legami in campo energetico e un interscambio importante che nel 2017 è tornato a crescere, registra un segno positivo in questi mesi del 2018 e ci rende fiduciosi per il prossimo futuro. Abbiamo investimenti reciproci in diversi settori che pur risentendo della crisi degli ultimi anni non sono diminuiti”. Di fronte ad “una sfida difficile” per qualificare ulteriormente la partnership, Conte ha evidenziato che “stiamo lavorando per cogliere nuove opportunità, esplorando sentieri meno battuti, dai servizi alle infrastrutture, dalle alte tecnologie alla sanità. Non dimenticando i capisaldi della nostra presenza in questo Paese quali energia e macchinari ma anche i prodotti che contraddistinguono lo stile di vita italiano: mobili, abbigliamento, prodotti alimentari”. “Siamo consapevoli – ha proseguito il presidente del Consiglio – che la Russia sa di poter trovare imprese italiane degli ottimi partner”. “Rafforzare le relazioni commerciali è dunque quasi un ‘dovere’ per noi, tenuto conto della naturale complementarietà dell’economia italiana e russa”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia