This content is available in English

Dialogo interreligioso: Pcid, primo incontro monache buddiste e cristiane “punto di riferimento per comprensione reciproca”

“Il Primo Dialogo buddista-cristiano internazionale per monache è stato un punto di riferimento per favorire la comprensione reciproca e l’amicizia tra di noi donne religiose, così da poter costruire ponti che colleghino i nostri diversi percorsi spirituali”. È il primo di una serie di elementi conclusivi dell’incontro che si è svolto a Fo Guang Shan (Kaohsiung, Taiwan), su iniziativa del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso (Pcid), in collaborazione con il monastero buddista di Fo Guang Shan, l’Associazione delle superiori maggiori delle religiose a Taiwan e il Dialogo interreligioso monastico (Dim-Mid). Per quattro giorni (14-18 ottobre), circa settanta monache buddiste e cristiane si sono confrontate sul tema “L’azione contemplativa e la contemplazione attiva: monache buddiste e cristiane in dialogo”. Oggi un comunicato ufficiale ne presenta le conclusioni. “Riconosciamo che, pur rimanendo fermi nelle nostre rispettive convinzioni più profonde, possiamo imparare gli uni dagli altri per arricchirci spiritualmente, culturalmente e socialmente, e quindi diventare testimoni umili e credibili per i nostri fratelli e sorelle”, hanno scritto le partecipanti. “Crediamo che la nostra testimonianza di uno stile di vita significativo e gioioso attraverso il distacco dal consumismo, dal materialismo e dall’individualismo possa incoraggiare gli altri a camminare sulla via del bene”. E ancora: “Sottolineiamo l’importanza di essere contemplativi nel mezzo dell’azione” e così “mostrare tenerezza a coloro che sono nel bisogno e portare speranza e guarigione alle loro vite”. Le monache hanno anche insistito sul dialogo interreligioso incoraggiando “sempre più donne religiose a contribuire con il loro ‘genio femminile’ alla realizzazione di nuovi e creativi modi di dialogo”. “L’amore è il nostro linguaggio comune, che ci invita ad andare oltre noi stessi e ad abbracciare l”altro’ nonostante le differenze tra di noi”, scrivono ancora le monache.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia