Pastorale: mons. Marcianò (ordinario militare), “è bello essere giovane”

foto SIR/Marco Calvarese

“È bello essere giovane”: è il titolo della lettera di “orientamento pastorale” dell’ordinario militare per l’Italia (Omi), mons. Santo Marcianò che viene diffusa in questi giorni. “Si tratta – si legge in un comunicato dell’Omi – di un vero e proprio strumento di lavoro per le diverse zone pastorali della peculiare diocesi castrense. Il testo prende le mosse dalle risultanze dello scorso corso di formazione e aggiornamento per i cappellani tenutosi ad Assisi nel mese di giugno e che aveva a tema l’annuncio del Vangelo ai giovani militari”. La lettera è articolata in tre capitoli: “L’ombra della paura e l’invincibilità della speranza (Ascoltare la realtà); Con la forza della testimonianza (Vocazione e discernimento); La creatività della pastorale (Con i giovani militari)”. Per l’ordinario militare “intraprendere un’attenta azione pastorale sui – e con – i giovani ci aiuterà a respirare aria più giovane anche nella nostra chiesa militare. Al termine del Sinodo e dopo la pubblicazione della successiva esortazione apostolica, predisporremo un vademecum di pastorale giovanile e vocazionale dell’Ordinariato militare, sulla falsa riga del vademecum di pastorale familiare pubblicato lo scorso anno”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa