Papa Francesco: messa canonizzazioni, “non basta non fare nulla di male per essere di Gesù”

“Non basta fare nulla di male per essere di Gesù”. Lo ha detto il Papa, che nell’omelia della Messa per le sette canonizzazioni, a cominciare da quella di Paolo VI e di mons. Romero, è partito dalle letture di oggi e in particolare dal Vangelo, che racconta di quel “tale” che corse incontro a Gesù per chiedergli: “Che cosa devo fare per avere la vita eterna?”. “Possiamo immedesimarci in quell’uomo, di cui il testo non dice il nome, quasi a suggerire che possa rappresentare ciascuno di noi”, il suggerimento di Francesco, che fa notare che il protagonista dell’episodio evangelico “chiede la vita per sempre, la vita in pienezza: chi di noi non la vorrebbe? Ma, notiamo, la chiede come un’eredità da avere, come un bene da ottenere, da conquistare con le sue forze. Infatti, per possedere questo bene ha osservato i comandamenti fin dall’infanzia e per raggiungere lo scopo è disposto a osservarne altri; per questo chiede: ‘Che cosa devo fare per avere?”. “La risposta di Gesù lo spiazza”, ha commentato il Papa: “Il Signore fissa lo sguardo su di lui e lo ama”. “Gesù cambia prospettiva”, ha fatto notare Francesco: “Dai precetti osservati per ottenere ricompense all’amore gratuito e totale. Quel tale parlava nei termini di domanda e offerta, Gesù gli propone una storia di amore. Gli chiede di passare dall’osservanza delle leggi al dono di sé, dal fare per sé all’essere con Lui. E gli fa una proposta di vita ‘tagliente’: ‘Vendi quello che hai e dallo ai poveri…e vieni! Seguimi!”. “Anche a te Gesù dice: ‘Vieni, seguimi!'”, ha esclamato Francesco rivolgendosi idealmente a ciascuna delle decine di migliaia di persone che gremiscono oggi piazza San Pietro: “Vieni: non stare fermo, perché non basta non fare nulla di male per essere di Gesù. Seguimi: non andare dietro a Gesù solo quando ti va, ma cercalo ogni giorno; non accontentarti di osservare dei precetti, di fare un po’ di elemosina e dire qualche preghiera: trova in Lui il Dio che ti ama sempre, il senso della tua vita, la forza di donarti”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa