Papa Francesco: lettera al vescovo di Alba, “riscoprire la testimonianza di Giovanni Paolo II” per “un impegno per la pace”

“Possa la riscoperta della testimonianza di fedeltà a Dio e di amore all’uomo di questo mio venerato predecessore incoraggiare tutti, specialmente i giovani, a spalancare le porte a Cristo per un generoso impegno in favore della pace, della fraternità e della solidarietà”. Lo ha scritto Papa Francesco nella lettera inviata al vescovo di Alba, mons. Marco Brunetti e letta stamani in apertura del convegno, dedicato dalla diocesi e dal Comune di Alba alla figura di san Giovanni Paolo II, a quarant’anni dalla sua elezione a pontefice. Un’iniziativa per la quale il Papa esprime “apprezzamento” e occasione per “fare memoria degli insegnamenti e dell’esemplarità di vita del santo pontefice”. “Rivolgo il mio saluto a quanti prenderanno parte agli eventi celebrativi ed auspico che il ricordo di Papa Wojtyla, che ha lasciato un segno incancellabile nella Chiesa e nella società, susciti il desiderio di imitarne le virtù e di dedicarsi con ardore missionario al servizio del Vangelo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa