Diocesi: Palestrina, parte l’Ottobre biblico. Catechisti e operatori pastorali in ascolto dell’Apocalisse

“L’Ascolto è la porta di accesso” è il titolo dell’Ottobre biblico della diocesi di Palestrina, un percorso sull’ultimo libro della Bibbia, che da oggi e per quattro appuntamenti (due in ottobre e due in novembre) si svolgerà al Caffè letterario di Palestrina, una struttura della diocesi che accoglie convegni e incontri di formazione. L’iniziativa, promossa dall’ufficio catechistico diocesano, è aperta a tutti e rivolta in primo luogo a catechisti e operatori pastorali. “È il terzo anno che ripetiamo questa esperienza” riferisce al Sir Nazzareno Tomassi, collaboratore dell’Ufficio catechistico di Palestrina e responsabile del ciclo di incontri. “Nelle edizioni passate abbiamo offerto delle linee guida per una lettura narrativa di alcuni testi dei Vangeli. Quest’anno invece, su impulso del nostro amministratore apostolico, mons. Mauro Parmeggiani, ci dedicheremo all’ascolto dei primi tre capitoli dell’Apocalisse”. Per ogni incontro, dopo una breve presentazione del tema, si lavorerà in piccoli gruppi per sviscerare il testo, analizzando le problematiche di approccio alla Scrittura e le scoperte che si possono fare andando in profondità. “Una condivisione finale in assemblea – spiega ancora Tomassi – consentirà alle persone di discutere insieme sui brani. Il nostro obiettivo non è rispondere a tutte le domande, ma suscitare delle domande e invitare i partecipanti a ‘utilizzare’ la Bibbia nelle molteplici opportunità che essa offre”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa