Università Pontificia Salesiana, ieri l’inaugurazione con il Gran cancelliere Fernández Artime e Hilligje Van’t Land (Unesco)

“In una Università ci si augura di trovare esperti e esperte nelle diverse scienze e saperi, ma soprattutto ci si attende di trovare maestri capaci di accompagnare con vera intelligenza”. Lo ha detto don Ángel Fernández Artime, Gran cancelliere dell’Università Pontificia Salesiana di Roma (Ups), presiedendo ieri, 11 ottobre, l’inaugurazione dell’anno accademico 2018-19 dell’Ateneo. Nel suo intervento alla cerimonia, Hilligje Van’t Land, segretario generale della International Association of Universities (Iau – Unesco) ha ammonito: “Entro il 2030 bisogna assicurarsi che tutti gli studenti acquisiscano la conoscenza e le competenze che servono per promuovere uno sviluppo sostenibile e che includono i diritti umani, l’uguaglianza di genere, la promozione della diversità culturale e il contributo della cultura ad uno sviluppo sostenibile”. Il rettore don Mauro Mantovani ha espresso profonda soddisfazione per la preziosa partecipazione del Gran cancelliere e di Rossano Sala, docente nella Facoltà di teologia e segretario speciale al Sinodo dei vescovi in corso in Vaticano. All’Assemblea sinodale partecipano anche 14 salesiani tra i quali don Andrea Bozzolo, mons. Stefan Oster, vescovo di Passau, Salvatore Currò  e suor Alessandra Smerilli, docente invitata presso l’Ups.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa