Rai Due: “Sulla Via di Damasco”, domani puntata dedicata ai “missionari” nelle periferie esistenziali

Una puntata dedicata a chi si è messo al servizio degli altri “ricostruendo la speranza nei deserti esistenziali del mondo e del tempo”. “Sulla Via di Damasco”, il programma di mons. Giovanni D’Ercole e Vito Sidoti, domani, sabato 13 ottobre, alle 7.50, su Rai Due, accenderà i riflettori su quegli uomini e donne che hanno accolto l’invito di Papa Francesco ad essere “missione in questa terra”. Combatte a fianco delle mamme in gravidanza, vittime di violenza, abusi o con problemi psichici Maria Mansi, direttrice di Casa Sant’Anna di Rimini, la prima protagonista della puntata. L’altra testimone di coraggio è Paola Cigarini, responsabile del Centro educativo “João Paulo II”, a Salvador de Bahia, in Brasile, dove porta avanti una serie programmi di integrazione e recupero, salvando i bambini dalla morte e dalla violenza di strada. Prima in Uganda per 20 anni, poi in Italia, Filippo Ciantia racconterà la sua missione d’amore come medico e come apostolo della fede. In Africa ha curato e difeso migliaia di famiglie e bambini nel mezzo della guerra e con penuria di medicinali. In chiusura di programma, il ricordo di Paolo VI e Oscar Romero, alla vigilia della loro canonizzazione. Del Papa che ha traghettato nella storia la Chiesa del Concilio, offrirà un breve ritratto Giuliano Vigini dell’Università Cattolica di Milano.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa