Diocesi: Ales-Terralba, al via il nuovo anno dell’Istituto diocesano di formazione permanente

Al via il nuovo anno formativo dell’Istituto di formazione permanente della diocesi di Ales-Terralba. Tema 2018-2019 “Eucaristia oggi. Presenza e presenze di Dio Comunione”. Il corso – diretto da don Marco Statzu, mentre il biblista è don Antonio Pinna, docente emerito nella Pontificia Facoltà Teologica della Sardegna – “fermerà anche l’attenzione sul passaggio che ancora si sta compiendo come Chiesa, diocesana e universale, da una ecclesiologia che vede al centro il presbitero a capo di una comunità, a una che ha al centro la comunità ecclesiale, il Corpo di Cristo, nella quale il sacerdote presiede e di cui è servitore”, spiega un comunicato. Il vescovo Roberto Carboni, inaugurando l’anno, ha spiegato che le unità pastorali sono “strumento di comunione tra parrocchie in un momento in cui la diocesi affronta un calo numerico di clero” ; non “un modo per organizzare il lavoro, ma una nuova modalità di relazionarsi, una idea teologica”. Ed è per questo – prosegue il comunicato – “che, analizzando ricchezze e fragilità della diocesi,”ha voluto riproporre, proseguendo il cammino iniziato con il Sinodo del 2015, alcune indicazioni pratiche e orientamenti”. L’obiettivo, spiega don Statzu, è stimolare “laici, religiose e presbiteri a iniziare o proseguire il percorso, sapendo che non esistono ricette preconfezionate, ma piuttosto è necessario far maturare processi che nascono anzitutto in una maggiore consapevolezza personale dei preti e dei laici per arrivare a una vera corresponsabilità e non solo a forme di collaborazione saltuarie o stabili”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa