Famiglia: il 13 ottobre a Perugia il convegno di “A.mar.lui”, con padre Cantalamessa

Si svolgerà sabato prossimo, 13 ottobre, a Perugia (Auditorium Capitini, Centro Congressi, viale Centova), il settimo convegno nazionale di “A.mar.lui”, l’associazione di fedeli laici in onore dei Beati Beltrame Quattrocchi, la prima coppia di coniugi cattolici a salire agli onori dell’altare, nel 2001. ”Quella storia contagiosa. Dentro la storia di Maria e Luigi”, il tema dell’incontro, che si aprirà alle 11 con la messa presieduta da mons. Tommaso Valentinetti, arcivescovo di Pescara-Penne. Seguirà, alle 12.15, la relazione dei coniugi Giulia Paola Di Nicola e Attilio Danese, docenti dell’Università di Chieti, esperti in scienze e spiritualità familiare e responsabili dell’associazione, sul tema: “Non c’è che una asola tristezza, quella di non essere santi”. Dopo il pranzo, le testimonianze di una coppia della Comunità Papa Giovanni XXIII, proveniente da Pescara, e di due coniugi di Teramo, Ivana Di Canzio e Gabriele Rivero. Concluderà l’incontro padre Raniero Cantalamessa, predicatore della Casa Pontificia, con una relazione sull’ultima esortazione apostolica di Papa Francesco, “Gaudete et Exsultate”. L’Associazione “A.mar.lui” è nata il 18 giugno 2010, voluta tenacemente dall’ultima figlia dei Beati, Enrichetta, al tempo unica rimasta della famiglia romana. Lo statuto è stato approvato e presentato al pubblico dall’arcivescovo di Pescara, mons. Tommaso Valentinetti, proprio il 18 giugno 2010, rispettando, confermando e rafforzando il desiderio dei soci fondatori e di Enrichetta, nel volere che per statuto fosse sempre “una coppia unita sacramentalmente nel matrimonio” alla presidenza dell’associazione: una novità, nella storia della Chiesa.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia