Africa: Tricoli (Aics), “squilibri economici causati anche da un’errata comunicazione”

“Gli studi dicono che il Continente africano ha grandi opportunità che possono produrre una crescita anche nell’area del G20, ma una comunicazione sbagliata porta degli squilibri dal punto di vista economico”. Lo ha denunciato Mirko Tricoli, dell’Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo (Aics), che è intervenuto alla tavola rotonda su come la comunicazione digitale può svegliare le coscienze e cambiare la narrativa attorno all’immigrazione in Italia, organizzata nell’ambito della Global Diaspora Week promossa dal Festival ottobre africano. “Nei prossimi anni, in Africa ci saranno tanti giovani, tanta forza lavoro e opportunità immense. Qualunque investitore con una visione potrebbe leggere tali opportunità”, ha spiegato Tricoli evidenziando “da una parte l’incapacità dell’Africa di attirare investitori e dall’altra la presenza di capitali fermi che non sanno dove indirizzarsi”. Secondo Tricoli, “la mancanza di comunicazione porta con sé una cattiva conoscenza delle opportunità di investimento”. “Ci salviamo insieme”, ha sintetizzato Vincenzo Giardina, giornalista dell’agenzia Dire (che ha ospitato l’evento), raccogliendo gli spunti emersi dal dibattito, seguito alle riflessioni e alle testimonianze dei giornalisti, degli scrittori e degli attivisti che hanno preso parte all’incontro.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia