Giornata migrante e rifugiato: diocesi Aversa, domenica 14 gennaio messa con mons. Spinillo. Testimonianze e pranzo multiculturale

In occasione della Giornata del migrante e del rifugiato, anche nella diocesi di Aversa è in programma per domenica 14 gennaio un’iniziativa per dare seguito all’invito di Papa Francesco ad “Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati”. L’evento è in programma, a partire dalle 9.30, presso la parrocchia San Luca in Varcaturo, frazione di Giuliano (Na). Per don Evaristo Rutino, direttore dell’Ufficio diocesano per la pastorale dei migranti, con la scelta dei quattro verbi “il Santo Padre ha voluto mettere al centro soprattutto la dignità della persona”. “Dobbiamo prendere atto che non si può più parlare di emergenza – aggiunge don Rutino – e che le migrazioni costituiscono una realtà strutturale: bisogna impegnarsi per costruire una società aperta”. “Questo – conclude il direttore – è lo spirito che animerà l’appuntamento di domenica organizzato con il prezioso supporto della Caritas diocesana: per questo rivolgo un sentito ringraziamento al direttore don Carmine Schiavone”. Dopo l’accoglienza, alle 10 il vescovo di Aversa, mons. Angelo Spinillo, presiederà alle 10 la celebrazione eucaristica. Dalle 12 alle 13 spazio alla riflessione e alle testimonianze. Seguirà il pranzo multiculturale e l’animazione con musiche dal mondo. Anche le altre parrocchie della diocesi dedicheranno attenzione al tema della Giornata del migrante e del rifugiato.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo